10 consigli su come gestire il tempo in quarantena

/10 consigli su come gestire il tempo in quarantena

10 consigli su come gestire il tempo in quarantena

In questi giorni di quarantena abbiamo tutti più tempo, quella preziosa risorsa che tutti cerchiamo di non sprecare. Il primo periodo sicuramente è stato disorientante, ci è stato chiesto di cambiare da un giorno all’altro le nostre abitudini. È lecito aver avuto delle giornate “senza senso”, in preda un po’ al panico e alla paura di come affrontare questo periodo così sconfortante.

Ma ora è arrivato il momento di sfruttare al meglio questo tempo per uscire dalla quarantena migliori di prima ed essere soddisfatti di come siamo riusciti a gestire questa emergenza.

Sfruttiamo questa risorsa che oggi abbiamo più che mai, vediamola come un’opportunità. Dipende da noi, soltanto da noi, dalla nostra forza di volontà nell’organizzarci per vivere bene queste giornate.

In questo articolo trovi dei suggerimenti su come sfruttare al meglio questo tempo, tutti basati su studi scientifici di crescita personale, affinché questo sia un periodo di crescita per tutti.

Chi supera la crisi supera sé stesso senza essere superato. (Albert Einstein)

1. “Se solo avessi più tempo per…” Ora ce l’hai!

“A cosa mi dedico ora che ho più tempo a disposizione?”.

La risposta ce l’hai già, ed è fatta da ciò che completa queste due esclamazioni che avrai ripetuto milioni di volte:

“Vorrei avere più tempo per…”

“Se solo avessi più tempo farei…”

Crea subito una lista dei desideri basandoti sui tuoi interessi, bastano pochi minuti. Vedrai quante cose vengono fuori e tra queste ci sarà sicuramente qualcosa che puoi fare a casa o al computer. Io ne ho sempre una a portata di mano, si chiama “Un giorno/forse”.

Ecco i desideri che sento più di frequente, “Vorrei avere più tempo per…”:

  • leggere o scrivere
  • migliorare l’inglese
  • passare più tempo con la mia famiglia
  • cucinare
  • fare attività fisica
  • ordinare la casa
  • curare di più il mio corpo
  • fotografare
  • guardare film
  • suonare uno strumento
  • fare corsi online

Ti ritrovi in una di queste? E la bella notizia è che sono tutte cose che puoi fare da casa per motivarti, rilassarti e imparare cose nuove.

Grazie a questa semplice riflessione potrai concentrarti sulle cose che puoi fare e ti distrarrai da quelle a cui sei costretto a rinunciare. Dovrai ora scegliere qualche elemento della lista e decidere da dove iniziare, continua a leggere per capire come farlo in modo efficiente.

Questo suggerimento vale anche per chi lavora da casa, a patto che si sia ben organizzato e non cada nell’errore comune di lavorare più che in ufficio. Vale la pena sfruttare almeno il tempo recuperato per gli spostamenti.

 

2. Scegli cosa fare e rendilo fattibile

Ora che hai la lista dei desideri scegline qualcuno e chiediti “quale azione concreta posso fare sin da subito per raggiungere questo obiettivo?”, deve essere qualcosa di piccolo, pronto da fare e sbloccante.

Ecco alcuni esempi di obiettivi con relative “prossime azioni”:

  • per migliorare l’inglese: potresti decidere di leggere le news in inglese, o installare l’app Duolingo, oppure scegliere una serie da vedere in inglese con sottotitoli, o ascoltare un podcast giornaliero in inglese (come questo sulla crescita personale), oppure ascoltare una radio in inglese (qui le trovi da tutto il mondo)
  • per fare attività fisica: potresti cercare un canale Youtube o chiedere ai tuoi contatti se ne hanno uno da consigliare, oppure scaricare un’app per gli esercizi o fare la cyclette mentre guardi la tv.
  • per leggere di più: potresti scegliere un libro dalla tua libreria, oppure ordinarne uno online tra quelli nella tua lista dei libri da leggere (se non ne hai ti consiglio di farla, risulta sempre utile).

Sono tutte piccole azioni che ti portano pian piano a raggiungere il tuo obiettivo e danno senso alle tue giornate.

 

3. Porta avanti i tuoi progetti

Se inoltre hai un progetto da portare avanti ma in questo periodo ti senti bloccato e privo di motivazione non abbandonarlo ma dedicaci del tempo.

Il miglior modo è stabilire delle ore precise da dedicarci ogni giorno, ad esempio dalle 09:00 alle 12:00 ogni mattino.

Inseriscilo sul calendario come se fosse un vero e proprio appuntamento (ricorda di usare il calendario solo per le cose che non puoi rimandare) e parti anche qui con piccole azioni concrete che ti porteranno a raggiungere l’obiettivo. Prenderai sul serio quell’impegno ed anche se a piccoli passi andrai avanti.

 

4. Programma la giornata

Ora che hai deciso cosa fare inizia a pianificare.

come il gestire tempo in quarantena-pianifica

Così come programmiamo un aperitivo, un incontro con gli amici è necessario programmare anche il tempo che siamo a casa. Dopo le prime settimane di assestamento dobbiamo farlo per non rischiare di passare intere giornate sui social, a leggere le news e farci prendere dall’ansia.

Capita spesso che più tempo abbiamo e più ne sprechiamo, molte volte perché non sappiamo da dove iniziare. Darsi un obiettivo, definire un’azione e pianificare è il modo migliore per evitare che questo succeda.

Per pianificare dedica qualche minuto all’organizzazione ogni mattina. Parti guardando gli impegni che hai sul calendario (sono quelli fissi che non puoi spostare) e poi scegli a cosa vuoi dedicare la giornata guardando la lista delle prossime azioni che hai creato a partire dai tuoi desideri (punto 1 e 2). Potresti farlo anche settimanalmente, ma spesso i piani cambiano durante la settimana oppure il giorno prima. Diciamo che in questo periodo puoi essere più flessibile che mai nella scelta in base a come ti senti e all’energia che hai.

Ti potrebbe capitare di esagerare e darti troppi obiettivi per la giornata, ricorda che puoi scegliere qualsiasi cosa ma non puoi fare ogni cosa, almeno non nella stessa giornata, abbiamo comunque solo 24 ore al giorno.

È molto importante pianificare la giornata anche nel caso in cui tu abbia dei bambini da intrattenere. Guarda questo interessante video di Laura Magnoni, psicologa e psicoterapeuta, per degli spunti su come affrontare questo periodo con i tuoi figli.

 

5. Crea un’abitudine

Se nella tua lista c’è qualcosa che vuoi fare ogni giorno allora cerca di creare un’abitudine.

Basta decidere:

  • un momento della giornata in cui farla, meglio se prima o dopo un’abitudine consolidata (ad esempio dopo colazione o prima di pranzo)
  • preparare tutto in modo che sia pronta da fare
  • mettere un reminder per ricordarti, non affidarti alla motivazione perché cala inevitabilmente dopo i primi giorni.

Scopri più in dettaglio come riuscirci in questo articolo in cui descrivo i 5 passi per creare un’abitudine.

 

6. Non passare troppe ore davanti ad un monitor

Chat, videochiamate, telefonate, televisione… sono la nostra finestra con il mondo esterno questi giorni. È un bene avere a disposizione la tecnologia ma stiamo attenti a non esagerare, rischiamo di uscire da questa quarantena con una forte dipendenza digitale!

Sì, è una vera e propria dipendenza che è dovuta alla paura di non essere aggiornati su tutto, la cosiddetta FOMO, fear of missing out. I più recenti studi dicono infatti che controlliamo il nostro smartphone in media 220 volte al giorno… e in questo periodo sicuramente di più. Puoi controllare i tuoi “tempi” usando l’app QualityTime o Moment (anche per iphone), rimarrai sorpreso.

Cerca di difenderti da questa dipendenza, ad esempio togliendo le notifiche, o almeno silenziando i gruppi, vedrai che recupererai del tempo, riuscirai a concentrarti di più su quello che stai facendo e dormirai meglio.

 

7. Leggi le news con moderazione

Non controllare di continuo le news ma scegli due momenti della giornata per farlo. E’ necessario sicuramente informarsi ma si rischia di passarci delle ore e di farsi prendere dall’ansia. Infatti meglio evitare di farlo prima di andare a letto.

Se ti senti eccessivamente stressato dai un’occhiata al vademecum che l’ordine nazionale degli psicologici ha preparato per aiutare a gestire lo stress causato dal coronavirus e basati solo su fonti informative ufficiali e aggiornate: Ministero della Salute ed Istituto Superiore di Sanità.

 

8. Coltiva le relazioni sociali

Come dice il più lungo studio sulla felicità ciò che ci rende davvero felici non sono i soldi, non è il successo ma avere delle buone relazioni sociali.

In questo periodo siamo tenuti a stare lontani da tante persone care per il bene di tutti ma fortunatamente abbiamo tutti i mezzi per restare in contatto.

Si possono organizzare aperiweb, giochi da tavola online, videochiamate di gruppo ma soprattutto non perdiamo i contatti con chi non usa gli strumenti tecnologici, una chiamata sarà per loro un momento della giornata da ricordare.

 

9. Trova del tempo per… non far niente

Non riempire ogni attimo della giornata ma concediti del tempo per non far niente.

Con niente si intende niente, che non vuol dire sdraiarsi sul divano e vedere la tv o controllare il cellulare. Niente vuol dire far riposare la mente, annoiarsi, staccare da tutto. Pensaci, ti è capitato in questi giorni?

come il gestire tempo in quarantena-noia

Viviamo in un’epoca in cui cerchiamo di riempire ogni momento con qualcosa da fare invece la “noia” ha una precisa funzione evolutiva, serve a ricaricare le nostre pile, alimentare la nostra creatività ed è come un balsamo lenitivo per la nostra mente.

E’ proprio nei momenti in cui la mente è sgombra che vengono le idee migliori.

“Quando premi il pulsante pausa di uno smartphone, questo si ferma. Ma quando premi il pulsante pausa di un essere umano, questo si avvia” (Thomas Friedman)

La meditazione può aiutare a trovare dei momenti di pace interiore. Un’app notevole è Headspace.

 

10. #iorestoacasa… ma ne uscirò migliore

Restiamo a casa per il bene di tutti ma agiamo avendo rispetto di noi stessi. Sfruttiamo questo periodo per fare cose che ci renderanno migliori ma anche per staccare da tutto e far riposare la mente in modo da ripartire alla grande quando tutto questo sarà passato.

.  .  .  .  .  .

Se l’articolo ti è piaciuto e pensi che possa essere utile ad altri, condividilo. Grazie 😉

Per ricevere suggerimenti su come migliorare la tua organizzazione 
iscriviti alla mia newsletter 

(subito in regalo per te la guida alla Tecnica Pomodoro)

2020-04-03T13:09:43+00:0026 marzo, 2020|Categories: Blog|0 Comments

Leave A Comment

Newsletter
ISCRIVITI

Ricevi in regalo la mia
GUIDA ALLA TECNICA POMODORO 

Come essere più efficienti e concentrati
close-link