Troppo tempo online? 3 consigli per allontanarsi dai monitor

/Troppo tempo online? 3 consigli per allontanarsi dai monitor

Troppo tempo online? 3 consigli per allontanarsi dai monitor

Quante ore della giornata passi online? Se la risposta è “ho perso il conto” allora questo articolo è per te.

Nonostante in alcuni momenti della giornata sia inevitabile essere collegati, ad esempio se lavori in smart working o se la tua attività si svolge principalmente online, in altri casi potremmo farne a meno per il nostro bene e di chi ci sta intorno. Vediamo 3 consigli per evitare di passare troppo tempo online e goderci il tempo offline.

Stabilisci e rispetta gli orari lavorativi

Se la gran parte della tua attività lavorativa si svolge online la principale regola per evitare di passare troppo tempo sui monitor è rispettare gli orari lavorativi di entrambe le sfere della tua vita.

Una tendenza comune di chi lavora in proprio o in smart working è di lavorare più a lungo del dovuto: “Finisco di fare questa attività e poi smetto, che sarà mai un’oretta in più”. Invece questa tendenza a prolungare l’orario di lavoro ci rende meno produttivi e più propensi a rimandare le cose, come ampiamente dimostrato dalla legge di Parkison:

“Il lavoro si espande fino a occupare tutto il tempo a disposizione per completarlo.”

Quindi ad inizio settimana fissa degli orari, se non ti sono imposti, e per assicurati di rispettarli prendi un’impegno subito dopo l’orario in cui dovresti staccare. Questa strategia ha sempre funzionato per me, sia nel lavoro da dipendente che da libera professionista.

Immagina che a quell’ora devi timbrare il cartellino per riprendere la tua vita privata. I ritardi in questo caso non farebbero irritare il capo o i nostri clienti ma ancor peggio le persone care con cui abbiamo preso l’impegno. Infatti coinvolgere altre persone ti porterà ancor di più a rispettare l’orario.

Fai delle vere pause

Quando chiedo alle persone con cui lavoro cosa fanno durante le pause una delle risposte più comuni è: “Controllo il telefono”, quindi chat, mail, chiamate, social.

Secondo te queste sono vere pause.. ? La risposta è no.

Le pause sono dei momenti che servono alla nostra mente per rilassarsi, elaborare le informazioni ricevute e ricaricarsi prima di tornare a concentrarsi.

Passare dal monitor del computer a quello dello smartphone non fa altro che sovraccaricare la mente di altre informazioni. Insomma un’attività ben lontana dalla tanto attesa e meritata pausa di relax che la nostra mente si meriterebbe.

Fai quindi delle vere pause, come prendere una boccata d’aria, bere qualcosa, fare due passi,.. in questo modo ridurrai molto il tempo passato online e anche lo stress per la nostra mente dovuto al cambio di contesto (te ne parlerò in un altro articolo).

Se vuoi acquisire un metodo di lavoro davvero efficiente leggi la mia guida alla tecnica pomodoro, in pochi minuti acquisirai tutte le informazioni per iniziare a lavorare meno e meglio.

Concediti del tempo offline

Così come abbiamo bisogno di vere pause durante il lavoro ne abbiamo bisogno anche dopo lavoro. Vale la pena prediligere le attività offline per staccare del tutto dai monitor che ci fanno sin troppa compagnia durante la giornata.

troppo tempo online pause

Possiamo darci delle semplici regole per evitare di stare online e rispettare il nostro tempo di rigenerazione:

  • non avere il telefono a portata di mano. Basta metterlo in una borsa o in uno zaino, saremo meno tentati di controllarlo. Pensa un po’ che ci tocca fare, eppure ne siamo davvero dipendenti!
  • usare la modalità non disturbare per restare reperibile solo per le persone che possono permettersi di “disturbarti”
  • usare questo tempo per coltivare le tue passioni ed i tuoi hobby. Sappiamo che in questo periodo siamo un po’ limitati ma se ti fermi a pensare sicuramente c’è qualcosa offline che ti piace fare ad esempio cucinare, leggere, suonare, ascoltare musica, passeggiare.

Inizia da qui..

Mai come in questo periodo la pianificazione può esserci utile per vivere meglio e resistere alla tentazione di essere sempre online e davanti ad uno schermo per sopportare la situazione che stiamo vivendo.

Quindi a fine settimana fermati un attimo e chiediti : “Negli ultimi 7 giorni ho fatto davvero qualcosa per me che mi ha fatto stare bene, mi ha rigenerato? Ho dedicato qualche ora ai miei hobby e passioni?”.

Se la risposta è no, oppure un sì incerto rispetta gli orari di lavoro e decidi le attività offline da fare subito dopo. Scrivile sul calendario e impegnati a rispettarle. A volte ci sembra esagerato dover pianificare anche le attività piacevoli ma spesso è l’unico modo per trovare il tempo di farle davvero.

Pianificare vuol dire stabilire dei confini, delle regole per cercare di vivere meglio e trovare sempre il tempo per le cose che sono davvero importanti per noi.

Rispetta la tua vita, sia personale che lavorativa, concediti delle vere pause e dei momenti offline di qualità, te li meriti 😉 Anche le persone care intorno a te ne saranno felici.

. . . . . .

Se l’articolo ti è piaciuto e pensi che possa essere utile ad altri, condividilo. Grazie

Se vuoi acquisire un metodo per gestire al meglio i tuoi impegni senza stressarti contattami
per un primo incontro gratuito.

Per ricevere suggerimenti su come migliorare la tua organizzazione
iscriviti alla mia newsletter
(subito in regalo per te la guida alla Tecnica Pomodoro)

2021-04-08T07:53:50+00:008 Aprile, 2021|Categories: Blog|0 Comments

Leave A Comment

Newsletter
ISCRIVITI

Ricevi in regalo la mia
GUIDA ALLA TECNICA POMODORO 

Come essere più efficienti e concentrati
close-link