Come liberare la mente: il primo passo per organizzarsi senza stress

/Come liberare la mente: il primo passo per organizzarsi senza stress

Come liberare la mente: il primo passo per organizzarsi senza stress

Ti è mai capitato di avere la mente sovraffollata di cose da fare, avvertire una cerca ansia e avere la sensazione di perdere il controllo?

A me sì e quello che facevo era andare avanti di istinto senza liberarmi di quella confusione mentale.

Fino a quando ho scoperto un principio fondamentale basato su studi scientifici: per essere organizzati, concentrati e produttivi dobbiamo tenere il più possibile la mente libera.

Ho iniziato a studiare come fare, ad applicarlo e pian piano qualcosa è cambiato. Ho sconfitto quella sensazione di stress, imparato ad avere le cose sotto controllo e di conseguenza ad essere più concentrata. Sono vantaggi che proverai anche tu se imparerai a liberare la mente. Ecco qui come fare.

Stress e mente libera

Dagli anni ’80 ad oggi la quantità di informazioni che riceviamo è 5 volte superiore. Sicuramente è un vantaggio per la ricerca ma una sfida per la nostra mente che non ha avuto il tempo di adattarsi ad un cambiamento così repentino.

Oggi si parla infatti di Infobesity, obesità da troppe informazioni: così come troppe calorie fanno male al nostro corpo, troppe informazioni fanno male alla nostra mente.

É stato infatti dimostrato come la nostra tendenza a tenere tutto a mente sia una causa di stress. Proprio quella sensazione di sovraffollamento e confusione mentale che ti capita di sperimentare quando abbiamo tante cose da fare.

“Lo stress è l’epidemia mondiale del 21° secolo” (Organizzazione Mondiale della Sanità)

Bisogna quindi trovare il modo più salutare per avere a che fare con tutte queste informazioni, adottare uno stile di vita sano significa infatti prenderci cura del corpo ed anche della mente.

Liberare la mente e non usarla come un magazzino è il modo migliore per prendersene cura. Ecco come fare:

  1. Prendersi dei momenti per liberare la mente, con il Mind Sweep.
  2. Tenerla libera scrivendo tutti gli input che ti arrivano durante la giornata

Partiamo con il primo.

 

Sgombrare la mente con il Mind Sweep

Il “Mind Sweep” è una delle più semplici e gratificanti pratiche del GTD (Getting Things Done), metodo di produttività senza stress di David Allen.

Cosa vuol dire Mind Sweep?

Liberare la mente, spazzare via i tanti pensieri dalla nostra mente. Immagina di essere dotato di una grande scopa che utilizzerai per spazzar via tutte le cose che occupano la tua mente e fare spazio.

Come si fa?

Prendi carta e penna e inizia a scrivere per 15 minuti tutte le cose che tieni a mente — cose da fare sia nella vita personale che lavorativa, cose che ti preoccupano, idee, problemi.
Spesso pensiamo di avere già la mente libera ma quando ci fermiamo a pensare vengono fuori delle lunghe liste e con stupore ci rendiamo conto di quante cose ci immagazziniamo. La sezione “trigger” di questa nota potrebbe aiutarti.

Quale è l’obiettivo? 

Svuotare il più possibile la mente. Il suggerimento è di puntare sulla quantità e non la qualità delle cose che scrivi. Non soffermarti sui dettagli ma scrivi ciò che ti viene in mente come una breve nota.
Ad esempio se il tuo pensiero è “devo inviare le fatture al mio commercialista per rispettare la data di scadenza ed evitare il rischio di pagare la penale”, puoi semplicemente scrivere “Fatture commercialista”. L’obiettivo è solo svuotare la mente, deciderai dopo come e quando agire. Intanto te ne liberi.

Cosa otterrai? 

Una sensazione di liberazione e maggiore focalizzazione. Non solo hai liberato la mente dai tanti pensieri ma soprattutto l’hai liberata dallo stress che tutti quei pensieri ti provocano. Avendo la mente più libera avrai una maggiore capacità di concentrazione.

 

Obiezioni e vantaggi

Quando mi ritrovo a dare spassionatamente il consiglio: “Scrivi tutto, non tenere a mente le cose” mi capita di avere queste risposte (che ovviamente ho appuntato):

“Vedo molto entusiasmo in quello che dici ma io non voglio scrivermi tutto, mi piace usare il cervello per ricordami le cose da fare!”

Un’altra risposta tipica è:

“Già non ricordo niente se poi non alleno la memoria scrivendomi le cose da fare allora come mi ridurrò?”

È un falso mito pensare che chi ricorda tutto è giovane e smart.

Come dimostrano i più recenti studi scientifici la mente non è fatta per ricordare le cose ma per avere idee e risolvere problemi. Quindi scriversi le cose da fare non è da smemorati o da “vecchi” ma è il metodo giusto per non sovraffollare la mente ed eliminare stress inutile.

Lasciamo che sia la scienza a dare le spiegazioni ai più scettici.

 

Cosa ci dice la scienza

Memorizzare le cose da fare nella nostra mente piuttosto che scriverle esternamente vuol dire usarla per qualcosa per cui non è stata progettata e che quindi non riesce a far bene.

La mente non è fatta per ricordare le cose ma per generare idee (David Allen — GTD founder)

Nell’ultimo decennio, i ricercatori della scienza cognitiva hanno pubblicato ricerche che convalidano questo processo: la nostra mente è un terribile ufficio! E’ fatta per decidere cosa fare nel tuo ufficio non per essere il tuo ufficio. 

Infatti la nostra mente fa cose meravigliose ma cosa succede quando vai in un negozio per comprare dei limoni e torni a casa con 6 cose diverse tranne i limoni? Cosa è successo?
Hai provato ad usare la tua mente come se fosse un ufficio.
Stessa ragione per cui ti può capitare di svegliarti alle 3 del mattino e pensare “Devo comprare il latte per la colazione” oppure “Come faccio con l’ordine che non è arrivato?”

Liberare la mente vuol dire liberarsi dal carico cognitivo, non solo per sprigionarsi dallo stress che ti provoca ma anche per provare la gioia di pensare in modo creativo e risolvere i problemi, che sono le cose per cui il tuo cervello è stato progettato ed è ottimizzato a fare.

L’importanza di avere una mente libera

Mantenere una certa tranquillità e non lasciarsi sopraffare dagli impegni è importante per salvaguardare il tuo benessere e la tua capacità di concentrazione.

Una mente chiara è una mente sana e produttiva in grado di concentrarsi.

L’accumulo di stress dovuto al sovraffollamento della nostra mente causa molti problemi tra cui:

  • Difficoltà a prendere sonno: secondo alcune ricerche, il continuo rimuginare influenza il riposo. Lo stress cronico può amplificare e prolungare l’esposizione al cortisolo, ormone che viene prodotto dal nostro organismo per far fronte allo stress. Questo porta ad un’iperattività che genera problematiche del sonno;
  • Perdita della creatività: il continuo pensare alle cose da fare e ai problemi di lavoro senza svuotare la mente porta ad una performance meno creativa e meno efficace sul lavoro.

Svuotando la mente godrai di questi vantaggi:

  • sarai più creativo e concentrato;
  • dormirai meglio;
  • ti godrai di più la vita privata;
  • ti sentirai più libero

 

Quando liberare la mente

Ci sono varie occasioni in cui poter fare un Mind Sweep, queste sono quelle che ritengo più utili:

  • quando ti senti sopraffatto dalle cose da fare e ti sembra che ti sfuggano dalle mani: assumerai più controllo e saprai da dove iniziare;
  • prima di una riunione, una lezione o un esame: sarai più attento e presente;
  • prima di andare a letto, quando ti ronzano tanti pensieri per la testa: mi è capitato molte volte di sentire “Ieri notte non riuscivo a dormire perché avevo l’ansia e tanti pensieri”. Scrivere nero su bianco tranquillizza la nostra mente e ti fa dormire più serenamente;
  • a fine giornata/settimana lavorativa o prima di andare in vacanza: eviterai così di portarti dietro i pensieri e avrai già una bozza della lista da cui partire al tuo rientro;
  • tutte le volte che ne hai bisogno: pian piano riconoscerai quando ne hai bisogno e l’adotterai come cura.

 

Come non sovraffollarla di nuovo

Abbiamo visto come il mind sweep consista nel prendersi un po’ di tempo per liberare la mente ma come fare per non sovraffollarla subito dopo?

Basta prendere l’abitudine di scrivere tutti gli input che ti arrivano durante la giornata.

Avere un blocchetto sempre con te (cartaceo o virtuale) e appuntare tutte le cose da fare che ti arrivano durante la giornata è il miglior modo per non dimenticare le cose e restare concentrati e produttivi.

Ad esempio una mail da inviare, un report da preparare, un film consigliato da vedere, un’idea per un regalo, una nuova intuizione per il progetto a cui stai lavorando… insomma gli input non mancheranno mai. Scrivi, scrivi, scrivi.

 

Mente libera… foglio pieno, ed ora?

Vedere nero su bianco ciò che di solito tieni a mente può causare un po’ di ansia “Oddio quante cose da fare! Non ce la farò mai a far tutto… da dove parto?”.

ll Mind Sweep è un processo che consente di raccogliere solo ciò che attira la tua attenzione, senza preoccuparti (ancora) di ciò che farai al riguardo. Molte persone sono stupite di ciò che viene fuori dal Mind Sweep, da “comprare il cibo per i gatti” a “cercare un nuovo lavoro”. (Kelly Forrister — Senior GTD Coach).

Il mind sweep è solo un punto di partenza.
Una volta trasferito il contenuto della nostra mente su un foglio dovremo esaminare ogni singola voce della lista, estrarre la prossima azione e decidere se inserirla in calendario (con una data e orario), in una lista di cose da fare o, infine, in una lista di idee da prendere in considerazione in un altro momento.

A questo punto, il materiale della lista ottenuta con il mind sweep si è trasformato in un piano d’azione!
Ma questo è il passo successivo che tratteremo in un altro articolo, per ora libera, libera, libera.

 

Prova, per togliertelo dalla mente

Che tu creda o meno a quello che la scienza dice sullo svuotamento della mente, ti consiglio di testarlo. Se proverai che è sbagliato, almeno potrai togliertelo dalla mente 😉

Prenditi 10 minuti oggi stesso, procurati carta e penna e vai!

Imparerai presto anche tu ad usare la mente per quello per cui è stata progettata, avere idee e risolvere problemi.

 

.  .  .  .  .  .

Se vuoi imparare ad essere produttivo senza stress contattami, posso aiutarti ad applicare questa e molte altre tecniche che ti aiuteranno a vivere la quotidianità con più serenità e a raggiungere gli obiettivi della vita personale e lavorativa.

Iscriviti alla mia newsletter per ricevere consigli per essere Felicemente Produttivi.

(subito in regalo per te la guida alla Tecnica Pomodoro)

 

Se l’articolo ti è piaciuto, condividilo. Grazie 😉

2019-12-19T12:47:10+00:0018 dicembre, 2019|Categories: Blog|0 Comments

Leave A Comment

Newsletter
ISCRIVITI

Ricevi in regalo la mia
GUIDA ALLA TECNICA POMODORO 

Come essere più efficienti e concentrati
close-link