La regola dei 2 minuti: il modo più semplice per non procrastinare

/La regola dei 2 minuti: il modo più semplice per non procrastinare

La regola dei 2 minuti: il modo più semplice per non procrastinare

Ti è mai capitato di rimandare qualcosa da fare? Anche qualcosa di piccolo che richiedeva davvero poco tempo per essere svolto?

Dedicami 2 minuti, non di più, e ti svelerò una semplice regola che darà una bella scossa alla tua organizzazione e che potrai applicare da subito. Non hai idea di quanto possa cambiarti le abitudini.

Chiunque la provi, anche se scettico, mi dice “Sai che la sto applicando?” infatti è uno dei consigli che dà maggiore soddisfazione.

 

Cosa è la regola dei 2 minuti

Questa regola è stata ideata da David Allen, uno dei più grandi esperti di produttività. Io l’ho scoperta leggendo il suo libro Getting Things Done ed è stata la prima tecnica che ho messo in pratica senza avere idea di quanto potesse essere efficace.

Ecco la sua definizione:

Se un’azione richiede meno di 2 minuti, falla subito.

Si fonda sull’idea che se ci vuole più tempo per pianificare qualcosa che non per farla, allora conviene passare subito all’azione.

È inutile rimandarla perché si rischia di dimenticarla o peggio di lasciarla ronzare per la testa.

Ti sarà capitato di ricordare qualcosa che hai rimandato “Ah giusto, devo confermare l’appuntamento..” oppure “Devo prenotare i biglietti per il concerto”. Gli studi dimostrano che in quel momento si accendono dei campanelli di allarme che generano stress e insoddisfazione.

 

Quando applicarla

Per evitare che ciò accada ogni qualvolta ti trovi di fronte ad una nuova cosa da fare devi chiederti ”Richiede meno di 2 minuti?” se la risposta è sì, falla immediatamente. 

 

Applicala alle Mail

Puoi usarla in molte occasioni ad esempio quando controlli le mail.

 

 

a) Atteggiamento usuale: Leggo la mail e penso “Ok, rispondo dopo.. la segno come non letta per non dimenticare”. Dopo poche ore si ripete la stessa situazione.

b) Atteggiamento efficiente: Leggo la mail e mi pongo subito la domanda “Posso rispondere in meno di 2 minuti? ”.. “Beh sì, forse anche meno”……“Ok inviata”.

Inutile dire che ridurrai drasticamente il numero della posta in arrivo. Non a caso questo è l’ambito professionale in cui la regola dei 2 minuti viene più utilizzata.

 

Applicala agli obiettivi e alla vita privata

Sarai sorpreso di scoprire quante azioni da 2 minuti puoi svolgere, anche riguardo i progetti legati ad obiettivi più importanti. A volte sono proprio le piccole azioni che portano avanti grandi progetti o li sbloccano da questioni lasciate in sospeso.

È efficace anche nella vita privata, ad esempio per riporre le cose che hai appena finito di usare, oppure inviare gli auguri di compleanno ad una persona cara evitando così le scuse del giorno dopo.. “Ci avevo pensato di prima mattina ma poi mi è sfuggito” (scommetto che ti è capitato, anche a me è successo, ora molto meno).

 

Rimandare… e sentirsi in colpa per aver dimenticato (Image by Alexas_Fotos from Pixabay)

Vantaggi

I vantaggi sono immediati. Ti aiuta a liberare la mente da piccoli pensieri e dà un senso di sollievo e soddisfazione. 

Pian piano diventerà un’abitudine e non avrai più queste piccole questioni lasciate in sospeso che fanno capolino.

Attenzione a…

Attento però a non commettere l’errore di:

  • sottostimare il tempo per fare un’azione. Potresti ritrovarti dopo 15 minuti ancora in quella chiamata che per te ne sarebbe durata solo due. Non preoccuparti, pian piano diventerai anche più bravo a stimare;
  • diventare schiavo della regola dei 2 minuti riempiendo la tua giornata di queste piccole azioni. Una volta mi hanno risposto “per me sarebbe un incubo, non finirei mai”. Inizia ad applicarla alle nuove cose che si presentano e vedrai che eviterai di accumularle;
  • non perdere la concentrazione se ti viene in mente qualcosa da fare in 2 minuti mentre sei focalizzato su altro, ad esempio nel mezzo di una riunione. In questo caso non interromperti ma scrivila, ti aiuterà a restare concentrato. Di questo parleremo in un altro articolo dedicato alla tecnica del Mind Sweep.

Provaci oggi stesso

Sono certa che oggi stesso avrai occasione di testarla. Per ogni cosa da fare che si presenta oggi chiediti “Ci vuole meno di 2 minuti?” Se sì falla subito!

Con un minimo sforzo diventerà un’abitudine e ti sorprenderà vedere quante piccole azioni potrai fare evitando stress, dimenticanze e procrastinazione.

2019-04-08T08:37:35+00:008 aprile, 2019|Categories: Blog|0 Comments

Leave A Comment

Newsletter
ISCRIVITI

Ricevi in regalo la mia
GUIDA ALLA TECNICA POMODORO 

Come essere più efficienti e concentrati
close-link